Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie ok
Per maggiori informazioni o negare il consenso, [LEGGERE QUI].

Pagina Facebook di Vivi Romagna Eventi Pagina Twitter di Vivi Romagna Eventi

Mostra Luoghi riflessi

Mostra Luoghi riflessi
Città: Cesenatico (FC)
Luogo: Casa Moretti, 1 dicembre – 20 gennaio
Categoria: Mostre
Periodo: 1 dicembre – 20 gennaio
Inaugura a dicembre a Casa Moretti di Cesenatico la mostra Luoghi riflessi dell’artista Mauro Pipani, curata da Flaminio Gualdoni, che rimarrà allestita sino al 20 gennaio, e che è in parte un ritorno nei suoi luoghi dell’anima. A Casa Moretti, così prossima a quella che fu la dimora di famiglia, si inaugura infatti sabato 1 dicembre una personale dell’artista che oggi vive tra Oriola, piccola frazione collinare di Cesena, e Verona. Il percorso della mostra condensa la ricerca e l’opera recente di Pipani attraverso un itinerario collegato e comunicante tra i due spazi espositivi, che trae origine proprio dalla riflessione dell’artista sulla memoria di luoghi, riflessi nell’anima così come nella narrazione pittorica che egli ne ha fatto in questi anni: una preziosa «occasione per intravvedere frammenti e atmosfere del passato. I paesaggi possono essere veri e propri documenti di cultura storica e materiale, con il potere di far emergere altri significati, i propri vissuti, i paesaggi interiori» (Bernucci). Una narrazione per immagini che non potrà non specchiarsi, almeno negli ambienti della casa, nei versi e nella pagine di Marino Moretti, vero genius loci di Cesenatico. Si tratta di un numero di circa 100 opere suddivise sulle due città Cesenatico e Cesena, dalle quali emerge la raffinata e profonda ricerca condotta in questi ultimi tempi, che comprende tecniche e materiali diversi, mentre le nuance dei colori si muovono dentro le gamme del bianco: «Quella di Pipani non è una pratica di raffinazione, egli ama e coltiva l’impurità, torna ogni volta al mondo, alle sue materie e ai suoi lacerti di forma, non rinuncia alle tattilità più risentite: e sono, queste, le trame che egli risente vitali, che lo connettono all’esistere e ai suoi luoghi, dei quali ausculta e assapora le radici sapendole quelle della sua identità d’uomo, di pittore, di poeta. È, il suo, un declinare la soggettività che non si concede il lusso dell’effusione né la memoria a ciglio umido, ma che si afferma come lucidità di coscienza. In una dimensione in cui il senso, unico possibile, è quello dell’intrinseca, energetica intensità dell’atto. […] egli accumula, contamina, stratifica, frammenta, arbitrariamente connette, usando pellicole e inchiostri, carte diverse per sostanza e smalti, pigmenti e polveri metalliche, legno e sale, alluminio, resine e, naturalmente, grafite: che è l’anima e la pulsazione prima della sua pratica, infine essenziale, del segno». (F. Gualdoni) Mauro Pipani nato a Cesenatico, vive e lavora ad Oriola di Cesena. Diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna con Pompilio Mandelli e Maurizio Bottarelli, esordisce nel 1972 con il collettivo “la Comune” gruppo di giovani artisti diretto da Dario Fo. Oggi vanta una pluridecennale attività tra pittura, fotografia che lo vede partecipare a diverse mostre personali e collettive di rilievo nazionale ed internazionale. Docente in tecniche della pittura e “Atelier Direction Pittura “ all’Accademia di Belle Arti di Verona, fa parte del movimento pittorico “new faustian world” composto da diciassette artisti internazionali, fondato dal sociologo dell’arte critico e curatore Raffaele Quattrone. In entrambe le sedi la mostra osserverà i seguenti orari: CESENATICO: Casa Moretti, Via Marino Moretti, 1: sabato, domenica, festivi 15.30-18.30 (dal 22/12 al 6/01 tutti i giorni 15.30-18.30).
Vivi Romagna Eventi - Gruppo Vivi Romagna - Elevel srl - P.IVA C.F. 02422490397 - Privacy Policy